L'Organo Bossi (1905) - S. Flaviano, Recanati

Organo pneumatico tubolare predisposto in origine per la trasmissione elettrica, già in uso all'epoca - due consolli, l'originale pneumatica e la moderna a pavimento

Michel Formentelli esegue il complesso restauro di una mirabile macchina pneumatica tubolare costruita da Bossi nel 1905 e suonata dal tenore Beniamino Gigli. Innumerevoli ore di lavoro sono state necessarie per riportare al corretto funzionamento la miriade di meccanismi pneumatici, borsette, tubi, valvole e pistoncini. Si pensi che la consolle offriva all'organista molteplici combinazioni libere, un vero e proprio "computer" pneumatico dell'epoca. Lo strumento, rappresentativo dell'organaria italiana del 1900, è stato riportato allo splendore originale, pur mantenendo la possibilità dell'azionamento sia pneumatico sia da una consolle commerciale posta nell'abside, senza alcuna interferenza tra i due sistemi, nel rispetto dell'architettura originale ed in accordo con la Sovrintendenza Beni Culturali Marche. L'architettura dei somieri prevedeva in origine l'allocazione dei magneti per una futura elettrificazione. 

P7144768.JPG
P7144768.JPG

press to zoom
P7074703.jpg
P7074703.jpg

press to zoom
P7144771.jpg
P7144771.jpg

press to zoom
P7144768.JPG
P7144768.JPG

press to zoom
1/18

L'organo è stato dotato di sistema di azionamento elettromeccanico, non interferente con la trasmissione pneumatica originale e assolutamente reversibile. In tal modo è possibile suonare in contemporanea sia  la consolle pneumatica in cantoria che  la consolle elettrica posta a pavimento. La trasmissione è via radio e o via cavo (digitale); in modalità radio la consolle è amovibile a piacere nella chiesa, necessitando solamente di una presa di corrente. Si è riscontrato nell'uso  l'ottima velocità di risposta della trasmissione elettronica rispetto al seppur pregevole e originale sistema pneumatico, ora perfettamente funzionante dopo il complesso restauro.

L'apparato elettronico per la trasmissione  selezionato in accordo con la Committenza è il sistema  ORGDRIVE di Eltec Automazioni, Cuneo, scelto per l'affidabilità, la robustezza, la scalabilità delle soluzioni e la prontezza di azionamento, nonchè la flessibiltà di programmazione, effettuata interamente via software.Dovendo preservare l'originale azionamento della Cassa Espressiva tramite l'originale macchina pneumatica (in pratica un cilindro di motore a vapore doppio effetto), si è dovuto sviluppare ad hoc una scheda a microcontrollore che esegue il pilotaggio della macchina e l'azionamento delle sue valvole di mandata e recupero.