L'Organo F.lli Grinda di L'Escarene (1791)

Uno stupendo strumento di confine Franco - Italiano

1/15
L'Escarene: Uno strumento del 1791

 

Lo strumento è stato oggetto di un relevage generale da parte della nostra Bottega, terminato in Agosto 2014. 

 

Costruito dai F.lli Grinda, lo strumento ha una  grande similitudine per  composizione e impostazione con l'organo di St. Guilhem le Desert, dello stesso periodo.
La composizione fonica  è praticamente identica a esclusione del Cromorno sul G.O.
Anche qui è presente l'inversione dei corpi del  pedale rispetto al G.O, cosi' come la presenza di un Flute 8' nei soprani e la sua  posizione verso il centro dei somieri.
Da appurare i contatti della famiglia Grinda con le altre grandi famiglie del Sud: Isnard, Lepine, J. Pierre Cavaille, autore di St Guilhem.  Questo strumento puo' essere considerato di scuola francese piu' preromantico o di transizione, con soluzioni e influenze di scuola italiana: la pressione di 65 mm/H20, la delicatezza del tocco, l'utilizzo della pedaliera a piccola estensione, la forma stessa si rifà a modelli italiani e la presenza di due canne di zampogna.

 

Video durante l'intonazione: Michel Formentelli prova la Montre e il Bourdon.

 

Video durante l'intonazione: Michel Formentelli: prova del Cornetto 5 file

 

Disposizione Fonica

 

G.O. 53 tasti senza Do#1

 

Montre 8' (Premiere 4 tuyax en bois)
Cornet 5 rangs
Prestant 4'
Bourdon 8' (Premiere 14 tuyax en bois)
Flute 8' dessus (da C#3)
Nazard
Doublette
Tierce
Plein Jeu 6r
Trompette 8'
Clairon 4'
Voix humaine

 

Vielè (Zampogne)

Pedale C1-C2 senza D#1
Flute 8'
jeux predisposè 1
jeux predisposè 2
jeux predisposè 3

 

E' importante sottolineare che i Freres Grinda di propria iniziativa hanno costruito somieri al pedale per              
ospitare i 4 registri essenziali dell' organo francese: Flute 8', Flute 4', Trompette 8', Clairon 4', per una estensione cromatica di 12 note. Il materiale originale putroppo non supera il 32%, e i registri mancanti al pedale sono da costrtuire ex novo.               
        
La cassa mostra un clamoroso falso estetico-storico ove il verde e il finto argento colore ad olio applicato su un originale e piacevole rosso pigmento legato a collante originale dell'epoca dei Grinda.


Gli accessori Turcheria e Campanelli opera successiva del Valloncini, sono incompleti e scollegati; nel contratto del Valloncini (?) si cita della aggiunta di         
campanelli per ogni nota e della aggiunta della terza mano. Di queste aggiunte non ve ne è traccia pratica ad oggi

 

Lo stato generale delle canne al momento del relevage era critico. La mostra risulta danneggiata gravemente dalla peste dello stagno. Le canne del Plein Jeu erano danneggiate da maldestre accordature, cosi' come numerose ance, mal piegate, abbozzate. L'intervento di relevage è cosi' sconfinato nel restauro di molto del materiale fonico. Ove necessario, sono state inserite nuove placche di stagno al posto del metallo oramai distrutto, e numerosi fori sono stati turati con la pelle ove non possibile la saldatura a causa delel condizioni del metallo.

In futuro auspichiamo la necessità di ricostruire ex novo piedi o corpi di molte parti della facciata, prima che la capacità fonica venga di nuovo persa a breve.

1/7
 
Mobile IT( +39 347 4448390 - 347 6883326   
Mobile FR  +33 6.08708175
E-mail        formentelli.m@gmail.com
Sedi in  Italia e Francia
operiamo a livello internazionale

www.michelformentelli.com      Facebook

  • Facebook Clean
  • Google+ Clean
  • Flickr Clean

© Artigiana Formentelli S.A.S.. - Largo Sossanta, 4 - Camerino (MC) - Italia  - P.I. /C.F. 01810810430

© Orgue Henri Saby -Michel Formentelli S.A.R.L. - 23, Rue de la Vallée - 26240 SAINT UZE - FR  - TVA FR09309305936